venerdì 17 febbraio 2012

Dexter il Vendicatore - Jeff Lindsay


Sì, è quello della serie tv Dexter. Serie tv che mi piace tantissimo, di cui mi sono innamorata fin dal primo episodio. In questi casi di solito cerco di leggere prima il libro, ma stavolta nn ci sono riuscita: la serie mi ha conquistata subito, prima che potessi scoprire che era tratta dai romanzi di Jeff Lindsay.
Adesso ho finalmente letto il primo libro, Dexter il Vendicatore (inizialmente pubblicato con un altro titolo, La Mano Sinistra di Dio), e vi dico subito che mi è piaciuto molto, ma ormai sono irrimediabilmente influenzata dalla serie e credo che questo abbia notevolmente ridimensionato la sorpresa nell'incontrare un personaggio così straordinario.

Perchè Dexter Morgan è un serial killer che non può resistere al suo Bisogno di uccidere, ma lo fa secondo un codice etico – eredità del padre adottivo – che lo porta a uccidere solo chi se lo merita; di giorno indossa una maschera da normale essere umano, con un lavoro – tecnico della scientifica di Miami esperto in schizzi di sangue – una sorella poliziotta, una ragazza, qualche amico e collega, normali passatempi e aspetto rassicurante. Ma Dexter non è umano, non prova sentimenti, non è interessato a relazioni come amore, sesso, o amicizia, non le capisce queste cose. Almeno fino a quando un altro serial killer entra in azione a Miami, mandando messaggi a Dexter e sfidandolo nella loro arte dell'omicidio seriale con smembramento di cadaveri.

Non sono riuscita ad immaginarmi i personaggi in modo diverso da quelli della serie, ormai per me avevano quelle facce, che tra l'altro calzavano perfettamente. Non sono riuscita a leggere il romanzo senza tenere conto della serie, è stato inevitabile notare somiglianze e differenze, e alla fine devo dire che una volta tanto la serie tv è decisamente all'altezza dell'originale. Le differenze ci sono, ad esempio nel libro la detective LaGuerta ha un interesse per Dexter ed è descritta come una detective totalmente incapace, mentre Angel Batista è un tecnico e non un poliziotto, e non è un personaggio centrale.
Anche la trama ad un certo punto prende una svolta diversa, ma non mancano i punti di contatto: a partire dall'atmosfera della città di Miami, che è la stessa, con le sue spiagge assolate e le strade bordate di palme, e con i suoi bassifondi oscuri e degradati, in forte contrasto tra loro.
Il libro naturalmente riesce a descrivere con più precisione il travaglio interiore di Dexter, la sua ironia, la sua logica fredda e programmata, ma anche la serie ha fatto un ottimo lavoro, restituendo un personaggio complesso e completo quanto l'originale.

Se non avessi visto la serie tv molto probabilmente Dexter mi sarebbe piaciuto un sacco lo stesso, ma avrei avuto in benefit dell'effetto sorpresa nelle prime pagine, quando ci si accorge di entrare con facilità nella mente di un assassino che non è umano, di seguire agilmente la sua logica e di guardare con il suo stesso distacco gli altri personaggi, che si muovono trasportati dai sentimenti per le strade calde, luminose e alla moda di Miami, ma che hanno un altro lato oscuro e pericoloso, che solo Dexter conosce completamente.
Lindsay è stato bravissimo a creare un personaggio così complesso e affascinante, un'anima nera che indossa una radiosa maschera rassicurante, esattamente come la città di Miami.

Frasi e citazioni:

"Luna. Luna grandiosa. Luna piena, paffuta, rossa, che illuminava la notte come fosse giorno, che diffondeva la sua luce dappertutto e portava gioia, gioia, gioia. E con essa le grida a squarciagola della notte tropicale, il soffio selvatico e dolce del vento tra i peli delle braccia, il gemito vacuo delle stelle, il muggito a denti stretti del riflesso sull'acqua".

"Quando si vive in una torre glaciale fatta di logica si cerca sempre una base solida per le proprie azioni. Si tende ad ignorare lo stridore irrazionale e irragionevole delle voci musicali che ti spronano dal fondo del cervello, per quanto si facciano insistenti sotto la luce della luna".


Autore: Jeff Lindsay
Titolo: Dexter il Vendicatore
Titolo originale: Darkly Dreaming Dexter
Traduttore: Andrea Carlo Cappi
Casa Editrice: Mondadori, 2009
Collana: Oscar Bestsellers
231 pagine
Pin It

3 commenti:

Silvia Schwa ha detto...

Sono nella tua stessa situazione. Anch'io ho guardato il telefilm e l'adoro, e pensavo di leggere il libro pure, ma ero scettica. A queto punto credo che lo metterò nella wishlist. Secondo me le serie tv riescono a rendere meglio i libri, molto più di quanto faccia il film.

La Leggivendola ha detto...

Aspettavo che qualcuno lo recensisse, prima di decidere se leggerlo o meno. E devo dire che mi hai convinta :)
Anche se probabilmente pure io continuerò a vedere gli attori della serie muoversi tra le pagine xD

Valentina ha detto...

non credo faccia per me :/

Ricerca personalizzata

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails