domenica 23 gennaio 2011

Educazione di una Canaglia, Edward Bunker

La canaglia in questione è Edward Bunker, l'autore. Più di due terzi della propria esistenza passati in galera, e mica galere qualsiasi, Folsom e San Quentin. E questa è la sua autobiografia.
Ragazzo tanto intelligente quanto ribelle, cresciuto nel sottobosco criminale della Los Angeles degli anni '40 e '50, Eddie Bunker in questo suo romanzo autobiografico racconta l'esistenza violenta e disperata di chi non ha avuto scelta dalla vita. La prima reclusione a San Quentin a 17 anni, le rapine, la droga, la vita in carcere, la passione per la letteratura e la scrittura, i primi romanzi e racconti scritti e pubblicati ancora in cella, l'inaspettato successo all'uscita, dopo l'ultima condanna.

Una volta uscito di prigione Bunker ha abbandonato il crimine dedicandosi al cinema e alla letteratura, scrivendo altri romanzi di successo, tutti legati ai temi della sua vita: il carcere, il crimine, la violenza. I suoi libri sono stati trasformati in film ed ha anche recitato nel film Le Iene (nel ruolo di Mr. Blue) di Quentin Tarantino, suo grande fan.
Bunker ha scritto anche altri romanzi che mi sono piaciuti molto (Little Boy Blue, Animal Factory e altri), ma Educazione di una Canaglia è sicuramente il suo capolavoro.

Un romanzo duro come un calcio dei denti,  perchè è vero e perchè è sorprendente come un ex rapinatore ed ex galeotto senza alcuna istruzione scriva così dannatamente bene. Certamente in 18 anni di galera ha avuto molto tempo per leggere i grandi classici.

Bunker è morto libero nel 2005.

Educazione di una Canaglia
Edward Bunker
Einaudi 2002


Pin It

1 commenti:

travel love ha detto...

Ammazza che faccia!!

Ricerca personalizzata

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails