martedì 3 febbraio 2009

Il Clan della Lupa (la Guerra delle Streghe) - Maite Carranza

Questo libro l'ho letto in vacanza, dopo aver divorato in pochi giorni quello di Bourdain (vedi post precedente) avevo ormai finito la mia scorta di libri (visto che un altro mi è stato sottratto con l'inganno da mia sorella prima che partissi), e mi sono fatta prestare questo da un mio amico che aveva appena finito di leggerlo.
È un libro fantasy per ragazzi, un genere che di solito mi piace (a patto che non sconfini troppo nell'epico), e leggendo sulla quarta di copertina le citazioni dalle recensioni di alcuni quotidiani spagnoli si intuiva che il libro in questione in patria era un best seller, acclamato come caso letterario, addirittura si dice che "quando la Rowling leggerà questo libro Harry Potter cambierà fidanzata!". Addirittura! Non mi sono fidata molto di queste recensioni, in fondo ogni editore ci mette quelle che tirano l'acqua al suo mulino…

La protagonista è Anaid Tsninoulis, una ragazzina di 14 anni che vive ad Urt, un paesino arroccato sui Pirenei. Anaid non è affatto popolare, non ha amici a scuola e viene sempre presa in giro perché ha ottimi voti e il suo aspetto è quello di una ragazzina di 11 anni un po' trasandata.
Anaid fino a poco tempo fa viveva con sua mamma Selene, una donna bella, affascinante, sensuale e molto vivace, con lunghi capelli rossi e un'irrefrenabile voglia di vivere (insomma, proprio il contrario di Anaid), e con sua nonna Demetra, una signora vecchia e saggia, severa ma giusta.

Ma l'anno prima Demetra è morta fulminata durante un temporale, e adesso Selene è scomparsa senza lasciare nessuna traccia di sé.Anaid si ritrova sola e sconvolta, e viene accudita dalla zia Criselda, sorella di Demetra che viene chiamata per prendersi cura della bambina, ma che in realtà è molto maldestra e coi ragazzini non ci sa proprio fare, ma è buona ed affezionata ad Anaid.
Oltre alla zia Criselda altre tre donne si prendono cura di Anaid, le tre amiche più strette di Selene: Gaia, la maestra di Anaid, Karen, la sua dottoressa, ed Elena, una donna con 9 figli maschi molto dolce e materna.

Ma le quattro donne nascondono dei segreti, quando discutono tra loro parlano di cose strane e misteriose, di una profezia e di un tradimento, e Anaid è sempre più confusa.Finché una notte finalmente non le rivelano tutto: che loro sono streghe, e che anche Anaid è una loro, come ovviamente sua mamma.Ci sono due stirpi di streghe che si combattono da millenni l'una contro l'altra: le Omar, a cui appartengono anche le nostre protagoniste, e che in pratica sono le buone, in armonia con la terra, la natura e i viventi, e le Odish, quelle cattive, che conoscono i segreti dei morti e che ambiscono all'immortalità.

Secondo un'anitca profezia un'eletta, dopo una lunga e sanguinaria battaglia, metterà fine alla guerra millenaria tra streghe e riunerà le due stirpi sotto un nuovo regno, e tutti i segni indicano che l'eletta sia proprio Selene, la mamma di Anaid. Ma Selene è scomparsa, e potrebbe tradire le Omar per schierarsi con le Odish, la profezia non dice quale delle due stirpi regnerà sull'altra…

Così Anaid compie il suo cammino di crescita interiore e di scoperta di una nuova sé stessa, più cresciuta e con poteri spesso ancora a lei ignoti, combattuta nel suo rapporto con la madre, e parallelamente compie un viaggio, dai Pirenei fino alle pendici dell'Etna, alla ricerca di sua madre e alla scoperta di sé stessa.

Quello che vi ho raccontato in pratica è l'inizio della vicenda, alla fine scopriremo se anaid riuscirà a portare a casa sua mamma Selene e se la profezia si avvererà, e ci sarà un finale assolutamente a sorpresa. Il Clan della Lupa è il primo capitolo di una trilogia, "la Guerra delle Streghe", gli altri due volumi non sono ancora stati pubblicati, ma posso immaginare che lungo lo svolgimento dei 3 romanzi si arriverà all'inevitabile scontro finale tra Odish e Omar.Durante la trama del romanzo si aggiungono altri personaggi, buoni o cattivi, ma sempre donne. Questo è un romanzo totalmente al femminile, dalla protagonista ai comprimari, agli antagonisti. Tutto in rosa. Devo dire che questo aspetto mi è piaciuto molto, fino a poco tempo fa il mondo del fantasy era ancora molto sbilanciato verso i maschietti, ma adesso le cose si stanno equilibrando!
La protagonista mi è piaciuta molto, e credo che sia facile per una ragazzina media di 14 anni identificarvisi, Anaid è timida, insicura e impacciata, ma molto sveglia e intelligente, è curiosa di scoprire il mondo e spesso agisce d'impulso.
L'autrice, Maite Carranza è di Barcellona, dove si è laureata in antropologia. In Spagna è molto conosciuta, insegna all'università, è autrice di sceneggiature per il cinema e la televisione e ha scritto circa 40 romanzi per ragazzi, vincendo anche diversi premi.
Devo dire che il romanzo mi è piaciuto, ma sicuramente non è il capolavoro del secolo né un caso letterario senza precedenti, certo non si può paragonare ad Harry Potter...Comunque è molto carino e si legge bene e velocemente, le atmosfere sono magiche al punto giusto, ma con un piede ben saldo nel mondo reale, e mi ha fatto venire una certa voglia di leggere anche i due capitoli successivi della trilogia.
È un regalo perfetto per le ragazzine (ma anche per i ragazzi!) che amano leggere e sognare, ma anche per chi è un po' più grande e non disdegna il genere, come me :-P
Il Clan della Lupa è edito dalla Salani ed è in vendita a 16 euro, per ora c'è solo l'edizione con la copertina rigida, niente tascabile.

Pin It

2 commenti:

tanabrus ha detto...

Magari se arriverà in economica gli darò un'occhiata ;)

Penelope Guzman ha detto...

Ciao. Mi chiamo Eliott Parker e sono un autore esordiente di romanzi gialli. Scusami se ti contatto utlizzando un post ma non ho trovato un tuo recapito sul blog. Mi piacerebbe contattarti per email. Se ti va, puoi scrivermi alla mia email info(et)eliottparker.com? Grazie!

Ricerca personalizzata

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails